Il Bancha, il tè verde Giapponese più famoso. Ma cosa è?

bancha, greentea, kagaboucha, kukicha, polifenoli, te giapponese, te giapponese giappone, te verde e metabolismo, te verde e salute, te verde giapponese, teaddicted, teashop on line -

Il Bancha, il tè verde Giapponese più famoso. Ma cosa è?

In attesa del corso/incontro sui Te Giapponesi, in programma il giorno 27 gennaio 2019, vi propongo degli articoli relativi appunto ai tè prodotti nel sol Levante. Vi ricordo che il corso è a numero chiuso. 

 

Siamo alle solite.

Catalogo da Fornitore, Italiano, Famoso. Si sfoglia, si vedono le fantastiche foto, le indicazioni sull’infusione e tante altre cosine. Le Foto da Catalogo Online (fotolia, 123ref etc) sono bellissime! Contadini all’opera, scenari magnifici, terre incontaminate. Bello, molto.
Poi.
Leggo, Bancha Cinese. Come? Cinese? Ma il Bancha è giapponese! Mi informo, un po di Wechat, un po di mail, ed ecco.
E’ Vero, la stragrande maggioranza del Bancha in commercio non è Giapponese. Bensi Cinese, Indonesiano, Vietnamita. E diciamola tutta, questo fornitore è stato anche onesto, perchè ha indicato la provenienza. E non è tutto. La stragrande Maggioranza del te Bancha Non giapponese indovinate da chi viene comprato (e poi rivenduto)? Da ditte Giapponesi o da ditte non giapponesi con sede in giappone. Avete capito bene. In questo modo, automaticamente diventa Bancha Japan.
Bello vero?
Ripensandoci, è ovvio! Il Giappone (dati 2010) produce il 2% della produzione del tè Mondiale. Il mondo è pieno di Bancha!

Ma il Bancha “vero” esiste. Costa un po’ di piu dei 3 euro per 100 grammi, ovviamente. Noi di quello vogliamo Parlare.

Cosa è il Bancha?
Il Bancha è un tè verde Giapponese. Solitamente viene raccolto tra l’estate e L’autunno. I raccolti Tardivi sono più economici. Esistono anche raccolti primaverili, più costosi ma totalmente diversi nel gusto, nell’aroma e nelle proprietà.
Il bancha rappresenta il primo step dei te giapponesi, e solitamente il raccolto avviene dopo i Sencha. Un bancha Primaverile risulta essere comunque molto simile ad un sencha, ed a un palato meno allenato, la distinzione potrebbe risultare difficile.
Ovviamente, oltre al raccolto, la qualità di un Bancha può dipendere dall’area di produzione, la Cultivar e la Factory/farm.

 bancha teashoponline gixlovestea

Proprietà del Bancha

Il Bancha, come i tè verdi in generale, è ricchissimo di EGCG, (epigallocatechina gallato). Recenti studi hanno dimostrato che L’EGCG è:

  • Antivirale.
  • Antiossidante, 100 volte più potente della vitamina C, 25 volte più potente della vitamina E, 2 volte più del resveratrolo nella protezione di cellule e DNA.
  • Antinfiammatoria: inibisce interleuchina 6 e 8, citochine pro-infiammatorie, utile nel morbo di Chron e nelle coliti ulcerose, e nella prevenzione del cancro al colon.
  • Antiaggregante piastrinica
  • Controllo della glicemia e diabete tipo I: per una moderata inibizione degli enzimi digestivi deputati alla digestione dei carboidrati.

Oltretutto, l’EGCG e altre catechine (Fujiki et al., 2000) sembrano inibire il fattore alpha di necrosi tumorale, e di ridurre il legame dei 12-Otetradecanoylphorbol-13-acetate (TPA)-type e dell’acido okadaico ai rispettivi recettori, due dei principali agenti promotori del tumore.

L’assunzione durante i pasti, oltre a migliorare la digestione ed accellerare il metabolismo, ne migliora l’assimilazione.

Il Bancha oltretutto ha un bassissimo contenuto di Teina.

Come il Kukicha, il bancha è molto utilizzato in Macrobiotica. 


La mia selezione di te giapponesi al momento comprende diverse tipologie, alcune veramente rare. In ogni caso, sono in continua ricerca di cose particolari.

ciao!


Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati