Perchè Bere il Tè? Perchè fa bene.

cardiovascolari, catechine, diabete, polifenoli, te verde, te verde e metabolismo, te verde e salute, trigliceridi -

Perchè Bere il Tè? Perchè fa bene.

In primo luogo il tè è la bevanda piu bevuta al mondo dopo l'acqua.
Il tè, grazie anche alla ormai poco recente apertura cinese ai mercati internazionali, sta conquistando sempre piu persone,
anche lontane dalla tradizione orientale, che cominciano a bere tè, ogni giorno. Le importazioni comunitarie sono in incredibile ascesa  e la ricerca di tè piu particolari, piu rari, e soprattutto a denominazione di origine è promotrice di siti e pagine riguardanti la conoscenza e la diffusione della cultura del tè.
In Cina, tralasciando le leggende, è conosciuto da circa due millenni ed è anche un rimedio medico: il tè fa bene.
Il tè fa bene a tante cose.

Una piccola premessa.

Essendo ormai il tè in cosi larga diffusione, bisogna prestare attenzione al momento dell'acquisto.
Come quando compriamo una bottiglia di vino, dove andiamo a vedere la tipologia di Vino (chardonnay, greco, Pinot etc), la varietà (rosso, bianco),
la cantina produttrice e la data della vendemmia, la stessa cosa si deve applicare al tè, per diversi motivi: il tè al momento è uno dei prodotti piu contraffatti, soprattutto per quello che riguarda l'origine e la lavorazione (è quel tè giapponese, si tratta veramente di Bancha, è un tè primaverile?); poi, il tè è un prodotto agricolo, e come tale deve essere trattato. E' soggetto a raccolto, che puo avvenire in diversi momenti dell'anno e soprattutto, viene coltivato,  o almeno la stragrande maggioranza, con un uso intensivo e smisurato di Pesticidi. Quindi, attenzione.

Diffidate da chi non vi riesce a dare tutte le informazioni del caso e soprattutto,
evitate come la morte il GunPowder o un tè economico, maagari a 3 euro 100 grammi. Non aspettatevi nessun beneficio da un tè, magari verde, prodotto male e senza criterio.
Oltretutto, vi è il discorso della manodopera, un discorso etico da non sottovalutare. Insomma, Evitate e fate domande.

Ora, il tè è il prodotto derivante dalla lavorazione delle foglie e dei germogli della Camelia Sinensis.
Ma perchè si dice che fa cosi Bene? Il tè è uno dei prodotti in Natura con il più alto contenuto di antiossidanti, Catechine, alcaloidi.

Vediamo un po' più nel dettaglio:

  • Riduce il rischio di malattie cardiache: 

Uno studio del 2006 pubblicato sul Journal of American Medical Association ha concluso che il consumo di tè verde  è associato a una riduzione della mortalità per tutte le cause, tra cui le malattie cardiovascolari (Lo studio ha preso in esame oltre 40.000 cittadini giapponesi di età compresa tra 40 e 79 anni per 11 anni, a partire dal 1994. Insomma, Il tè verde è un alleato prezioso per il cuore e la circolazione. A sostenerlo i ricercatori della University of Leeds e della Lancaster University, che hanno analizzato nello specifico gli effetti benefici della molecola EGCG (epigallocatechina-3-gallato), contenuta nella bevanda.  Tale sostanza si sarebbe rivelata in grado di legarsi a una proteina presente nelle placche amiloidi associate alle patologie coronariche, oltre che all’Alzheimer, e di modificarne la natura,  rendendole più facilmente solubili

 

  • Te Verde ed Alzhaimer

    In particolare il merito è da attribuire a uno specifico flavonoide contenuto nel tè verde che si è dimostrato in grado di proteggere in modo molto efficace e promettente il nostro cervello.
    Il neurologo Henry L. Paulson dell’Università del Michigan descrive le potenti proprietà dell’ ECGC (epigallocatechin-3-gallate)il flavonoide del tè verde: è in grado di proteggere il cervello dall’accumulo delle placche amiloidi che sono correlate  con il deterioramento delle cellule nervose collegato con la malattia di Alzheimer.
    La Memoria:  La rivista Psychopharmacology, durante uno studio/ricerca, ha somministrato ad un numero di persone una bevanda: la meta ha ricevuto una bevanda con estratto al tè verde, l'altra meta senza tè.
    Successivi test di memoria hanno dimostrato come i soggetti riceventi dell'estratto di tè verde abbiano migliorato alcune funzioni cerebrali compresa la memoria di lavoro.
    Oltretutto il tè verde ha migliora le prestazioni dei volontari e le connessioni tra la parte frontale del cervello e le regioni parietali.

    • Menopausa e Osteoporosi.

    Un gruppo di ricercatori di Hong Kong ha pubblicato sul Journal of agricultural and Food Chemistry lo studio: Effetti della Catechine del tè
    sul metabolismo delle ossa". Lo studio, in laboratorio, consisteva nell'esporre un gruppo di cellulle delle ossa, gli Osteoblasti, agli effetti, in coltura, delle tre principale catechine del tè verde: l`epigallocatechina (EGC), la gallocatechina (GC) e il gallato gallocatechina (GCG), per diversi giorni.
    Dallo studio è emerso che l`epigallocatechina, in particolare, potenzia l`attività di un enzima chiave che favorisce la crescita ossea fino al 79% e incrementa i livelli di mineralizzazione delle cellule nelle ossa, rafforzandole.
    Gli scienziati hanno anche dimostrato che alte concentrazioni di ECG bloccano l`attività degli osteoclasti, che indeboliscono le ossa.
    I componenti del tè verde non hanno inoltre provocato alcun effetto tossico.
    Un altro studio, Australiano, Secondo una ricerca australiana chi ne consuma 3 tazze al giorno vede ridurre il rischio di fratture del 30%.
    Lo studio, condotto dalla Flinders University su circa 1200 donne (età media 80 anni) e pubblicato dall’American Journal of Clinical Nutrition, ha messo in relazione l’abitudine di bere tè con la salute delle ossa.
    Il campione era volutamente femminile dato che, come è noto, l’osteoporosi è una malattia che riguarda molto da vicino il gentil sesso, soprattutto in tarda età.
    Le anziane sono state monitorate per 10 anni e in questo arco temporale sono state registrate 288 fratture, di cui 129 all’anca.
    Si è potuto notare così, incrociando i dati, che le donne che bevevano almeno tre tazze di tè ogni giorno (nero o verde) avevano un terzo di possibilità in meno di incorrere in fratture ossee rispetto a chi invece consumava sporadicamente questa bevanda o addirittura mai.
    I ricercatori hanno concluso che il tè potrebbe essere inserito a tutti gli effetti in una dieta pensata ad hoc per la prevenzione delle fratture ossee e dell’osteoporosi.

    • Te Verde e Metabolismo.

    L'alto contenuto di polifenoli presente nel tè verde contrasta l'eccesso di trigliceridi nel sangue:  questi attivano un certo enzima nel corpo, che ha la capacità di dissolvere i grassi e “pulire” così il nostro corpo dai grassi in eccesso.
    Stimola il metabolismo
    Il tè verde contiene diversi potenti antiossidanti, tra cui l'epigallocatechina gallato o EGCG.
    Questo elemento, in combinazione con la caffeina, anch'essa contenuta nel tè verde, ha una formidabile capacità di stimolare il metabolismo del corpo e accelerare così la perdita di peso attraverso la termogenesi,  il processo che utilizza il grasso corporeo come combustibile per generare energia. Per la medesima ragione avremo anche maggiore resistenza in fase di esercizio fisico.
    Inoltre i polifenoli della catechina, che sono presenti nel tè verde, stimolano le cellule muscolari e il fegato ad utilizzare più acidi grassi. Bere il tè durante i pasti riduce l'assimilazione di zuccheri e grassi e riduce i livelli di colesterolo cattivo.

    • Forza Muscolare 

    In uno studio finanziato dal National Institutes of Health's center for Complementary and Alternative Medicine, i ricercatori hanno chiesto a 170 donne  in post-menopausa di bere tè o un placebo, o di eseguire alcuni esercizi quotidiani di Tai Chi.
    Dopo sei mesi, le donne che avevano bevuto il tè o praticato il Tai Chi,
    o fatto entrambe le cose, avevano migliorato la forza muscolare, rispetto alle volontarie che avevano preso solo il placebo.
    il tè può migliorare la forza muscolare, riducendo lo stress ossidativo correlato all'età e l'infiammazione che colpisce i muscoli e le ossa.

    Te Funzionali: discorso a parte, e sicuramente da approfondire, il discorso dei tè funzionali. Per tè funzionali si intendono quei tè che per specifiche caratteristiche e per lavorazione sono adatte ad uno scopo, come ad esempio il Puerh per il metabolismo o i GABA per le funzioni cerebrali.  Ma come detto, è da approfondire.

    Buona tè a tutti!

     


    Lascia un commento

    Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati